Prezzo: EUR 21,30

Bollywood è in fermento: con l’uscita di Dangal (2016) l’attenzione dell’Occidente si è nuovamente spostata verso l’enorme macchina cinematografica indiana. Un film davvero riuscito questo di Nitesh Tiwari che si avvale di uno dei più celebri e amati volti del cinema indiano: Aamir Khan. E’ la storia di un lottatore che sul finire della propria carriera decide di allenare le due figlie maggiori ai segreti della Lotta Libera. Dovrà sfidare le millenarie e rigide norme della società indiana, una società fortemente patriarcale che non riconosce alcun ruolo alle donne nello sport, figuriamoci poi se prendiamo in considerazione la Lotta Libera, sport maschile per antonomasia. Le due lottatrici con la caparbietà e i buoni consigli del padre faranno la storia di questo sport spingendosi là dove nessuna atleta indiana era mai arrivata. L’opera è un grimaldello che si presta a penetrare la cupola di pregiudizi sociali e farne tabula rasa. Insieme alla chiave di lettura della critica sociale vi troviamo tanti altri pregi in questo film di Tiwari, primo fra tutti un gusto sobrio e raffinato per la fotografia sgranata e sporca che restituisca con fedeltà le ambientazioni e gli esterni di una magnifica regione. ma anche le musiche e la sceneggiatura sono davvero ben congegnate, e assolutamente funzionali alla macchina narrativa.

Dopo il lungo capitolo dedicato al cinema indiano i ragazzi di VnL rispolverano un classico che vale la pena di riscoprire: Una Storia Vera di David Lynch, meraviglioso monumento minimalista alla tenacia di un vecchio agricoltore del midwest e al suo fido tagliaerba con cui il vegliardo compie un viaggio iniziatico che lo porterà a scoprire esistenze tralasciate e sentimenti creduti dispersi.

Chiude la puntata la puntuale recensione di Federico su DeathGasm, un horror metal di Jason Lei Howden. E’ la storia di due teenager, membri di una band metal, che risvegliano un’antica entità demoniaca conosciuta come The Blind One. Conosceranno dolore e orrore a sazietà e la sete di sangue dello spettatore più esigente sarà finalmente placata.

Conducono in studio: Federico Minguzzi, Marco Belemmi e Francesco Morosini. Buon Ascolto

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.