Recensione a cura di

Scheda Film

Hitchcock nel suo elemento si muove con l’agilità sorniona di un gatto. E in questo film può liberare tutto il suo estro creativo nel far balenare l’ambigua identità del protagonista come in un paesaggio nebbioso quando a fatica distinguiamo chi ci viene incontro mentre quella figura si ritaglia una traballante realtà dal baluginare della nebbia. La storia è incentrata sul personaggio di Zio Charlie, un affascinante parente che spezza la grigia monotonia di una famiglia americana. La nipotina di Charlie resta ammaliata dai suoi racconti mondani, ma piano si insinua nella ragazza la convinzione che l’uomo non sia chi dica di essere. Un nuovo inquietante quadro prenderà gradualmente corpo sino a diventare un puntello ineludibile nella sua mente. Magistrale Joseph Cotten nell’impersonare Charlie, grazie ad una innata sensibilità riesce infatti a lasciarne intatta l’ambiguità maliziosa che Hitchcock contribuisce ad alimentare in ogni piano sequenza. Un classico psicodramma in cui avvince la metamorfosi mentale connaturata al dipanarsi della narrazione.

Titolo originale: Shadow of a Doubt

Compralo su Amazon

Video & Foto

1 video 6 foto

Commenti

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *