Recensione a cura di

Scheda Film

Nel suo ultimo film americano il Maestro Chaplin affronta il problema del declino e dell’emarginazione di fine carriera degli uomini di spettacolo agganciandosi al filone già esplorato da Wilder con Sunset Boulevard. A coadiuvarlo un altro immenso talento, Buster Keaton, l’unico che negli anni d’oro del cinema muto fu in grado di essere artisticamente al suo pari. C’è quindi questa sorta di meta-realtà in cui il vissuto dei due attori principali si trasfonde nella trama del film. Calvero, un vecchio attore comico di Music Hall, tenta di infondere linfa vitale e talento artistico in un ballerino che ha perso la voglia di vivere. Celebri i duetti sul palco dei due grandi attori, in un’opera che scivola nell’autobiografismo. Un film assolutamente da non perdere, per conservare bene a mente la cifra del dono, della destrezza, della predisposizione geniale di due grandi maestri della commedia e del cinema in senso lato.

Titolo originale: Limelight

Compralo su Amazon

Video & Foto

2 video 9 foto

Commenti

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *