a cura di

Scheda Film

Il film restituisce fedelmente il modus operandi del suo artefice: Woody Van Dyke. E così da un serrato intreccio noir che non concede respiro a chi lo segue traspare l’arte di un regista che era soprannominato “one take” per la sua abitudine di girare un film quasi in presa diretta (impiegò 12 giorni per girare The Thin Man). La storia è quella di un detective, Nick Charles, che fa ritorno a New York con una nuova moglie e un cane. Gli toccherà in sorte uno spinoso caso che vede imputato d’omicidio uno strambo inventore. Dopo un’indagine labirintica annuncerà il colpevole riunendo tutti i sospetti in un party. Un’opera nervosa, misteriosa, spiazzante. Il protagonista è in bilico tra il bene e il male e vi cammina come fosse miracolosamente sospeso. Tratto da un romanzo di Dashiell Hammett, autore adorato da generazioni di lettori appassionati di gialli e thriller, l’uomo che seppe restituire al delitto l’aura di machiavellico intrigo e non già di brutale assassinio. Un’opera che ha forgiato un’intera generazione al gusto del mistero.

Titolo originale: The Thin Man

Compralo su Amazon

Video & Foto

1 video 5 foto

Commenti

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *