La nostra truppa di Viaggiatori Lunari con l’ausilio di un illustre ospite: Thomas Filippi, prende il toro per le corna e affronta il tema del cinema di nicchia, ovvero quel genere di cinema che si rivolge a pochi per poi divenire universale. Un cinema che viene scarnificato mediante 3 opere recenti che vengono prese in disamina nel corso della trasmissione dai ragazzi di VnL.

Corpo e Anima (2017) è un film ungherese di Ildiko Enyedi, meravigliosa cineasta magiara, non proprio prolifica (qui torna dietro una cinepresa dopo 18 anni dalla sua penultima fatica Simon Magus).

Scary Stories to tell in the Dark (2019) è un interessante thriller di un regista emergente: Andre Ovredal, un’opera sospesa tra l’inquietante limbo delle memorie e la sinistra luce dell’Horror che fa capolino ad ogni sequenza.

Il colpevole – The Guilty (2018) è un film di Gustav Möller, regista svedese, che riprende il genere del Kammerspiel, ovvero le opere con unica ambientazione, dove la componente teatrale assurge a vera spina dorsale della drammaturgia e contribuisce ad irrorare il film di un’atmosfera claustrofobica unica.

Infine il Tenero Checco per la sua ineffabile rubrica: Un Classico da Recuperare ci parla in questa puntata di In Compagnia dei Lupi (1984) di Neil Jordan.

In studio conducono questa imperdibile puntata: Federico Minguzzi, Lorenzo Scappini, Marco Belemmi, Francesco Morosini e Thomas Filippi. Buon Ascolto.

Play

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.