2 voti 5
Recensione a cura di

Scheda Film

Straordinaria trasposizione cinematografica del romanzo di Dickens questo film di Lean si fa apprezzare per levigatezza della fotografia, meticolosa ricostruzione storica, presenza di spirito nel cogliere la lezione dickensiana. Lean si dimostra sensibile verso la tradizione letteraria del suo paese e offre una visione d’insieme sapida e convincente della storia dell’ascesa di Pip. Dalle umili origini, la povertà e l’orfanotrofio, Pip percorre la parabola umana della rinascita sociale attraverso l’aiuto di un misterioso benefattore. Dalle scuole uscirà un gentiluomo di nobile fattura che sarà capace di inclite imprese: arricchirsi rapidamente, frequentare i salotti dell’elite nobiliare, fare colpo sulle ragazze di buona famiglia. Quando s’innamorerà della figlia del suo benefattore scoprirà che questi non è altro che un assassino in prigione. Lean non interpreta Dickens, semplicemente lo imprime su pellicola e ce lo offre con una pulizia stilistica che affascina. Un film che non mancherà di emozionare.

Titolo originale: Great Expectations

Video & Photo

2 video 6 foto

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.