16 voti 4.9

Scheda Film

“Sei bobine di gioia” recita la locandina originale del film, e davvero non c’è slogan più efficace di questo per descrivere l’elegiaca gioia di vivere infusa in quest’opera che ne fa un caposaldo della Settima Arte. Per noi che ci occupiamo di cinema recensire opere come questa non è facile. Non tanto per tentare di spiegare la bellezza intrinseca dell’opera in sè, quanto per azzardare a circoscrivere in poche parole la tremenda portata innovativa che il genio di Chaplin portò nella storia del Cinema. Il Monello rappresenta un esempio incarnato di come questa innovazione cambiò per sempre il cinema. Basato su un soggetto dello stesso Chaplin, diretto da Chaplin, interpretato da Chaplin, è incentrato sulla figura del clochard Charlot e della sua vita fatta di espedienti per sopravvivere all’alienazione metropolitana. La sua vita cambierà quando la sorte gli affiderà un bimbo in fasce che crescerà come suo figlio tra mille difficoltà. Tante scene marchiate a fuoco nell’immaginario di tutti noi, una su tutte: il bambino che appena rotto il vetro per consentire a Charlot vetraio di sostituirlo, si sporge dal muro per controllare la situazione, mentre alle sue spalle si profila minaccioso un poliziotto. Un film capitale, dove la vita brulicante dei bassifondi plasma una storia che avvince e commuove. Su ogni scena si posa lo sguardo profondo di Chaplin che sa cogliere l’essenza delle emozioni umane per restituirle in aeree allegorie, pure metafore di valori fondati sugli affetti e sulla bellezza di ogni anima che popola le sue storie.

Titolo originale: The Kid

Video & Photo

1 videos 5 photos

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.