La quarta puntata della sesta stagione di Viaggio nella Luna si apre con un consiglio e uno sconsiglio su due prodotti Netflix. Parte Ale invitando l’utenza alla visione di “Errementari”, film horror-fantasy del regista basco Paul Urkijo. Segue a ruota Fede che raccomanda l’utenzia intiera di risparmiare tempo nel caso volessero vedere “Malevolent”, horror del quarantatreenne islandese Olaf de Fleur Johannesson, un film che trasporta un carico di ovvia parafernalia di genere che, forse-ma-forse, sarebbe stato un ottimo lavoro se prima non avessero già fatto circa 200/250 film incentrati su quelle tematiche.

La soldataglia di VnL procede con l’angolo dei film in uscita tra i quali, naturalmente, spicca la quarta opera del giovine quanto talentuoso Damien Chazelle (33 anni), che dopo l’insta-cult “Whiplash” e l’ottimo “La-La Land” si avventura nei meandri di uno spazio non troppo lontano, narrando le gesta di Aldrin e Armstrong in “First Man – Il primo uomo”, con Ryan Gosling, Corey Stoll e Claire Foy.

All’interno delle due ore c’è tempo per un più che doveroso saluto a Pier Paolo Pasolini nel 43° anniversario dalla sua tragica scomparsa e per una serie di aneddoti dedicati a Werner Herzog, perché c’è sempre tempo per aggiungere un po’ di Herzog tra le spezie che animano il vissuto di ogni persona che vaga per l’orbe terracqueo.

In chiusura di puntata, Alessandro ci parla delle imminenti visioni in programma al Salone Snaporaz e Federico consiglia caldamente un film che ha acquistato all’HMV di Cardiff e che è tuttora inedito in Italia: “It comes at night” dell’esordiente Trey Edward Schults con Joel Edgerton, Carmen Ejogo e Christopher Abbott, un prodotto che sfrutta un ipotetico teatro degli avvenimenti post-apocalittico come McGuffin per sondare i recessi dell’animo umano, che tra i suoi pregi ha di sicuro la capacità di adattarsi a tutte le situazioni ai fini di preservare una famiglia, creando una routine per rievocare la normalità che fu, ma cosa succede quando qualcosa di inaspettato turba questi equilibri?

Buon ascolto.

In studio Federico Minguzzi, Alessandro Nunziata e Francesco Morosini.

Esegui
Federico Minguzzi

Ph’nglui mglw’nafh Cthulhu R’lyeh wgah’nagl fhtagn

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.