Una sinistra domenica di fine novembre l’intrepida truppa di Viaggio nella Luna, trasmissione radiofonica di cinema a diffusione interplanetaria, si è abbastanza mestamente riunita nello studio di Radio Talpa in via Dante a Cattolica per il temuto conclave sui migliori film Horror della storia del cinema.

Ognuno dei sei membri ha quindi esposto in trasmissione la sua personale classifica dei migliori venti film horror e alla fine ne è risultata la seguente insindacabile classifica generale.

Classifica 30 Film Horror più belli di sempre

1) L’Esorcista (1973) di William Friedkin
2) Shining (1980) di Stanley Kubrick
3) La Casa (1981) di Sam Raimi
4) Rosemary’s Baby (1968) di Roman Polanski
5) … E tu vivrai nel terrore: L’Aldilà! (1981) di Lucio Fulci
6) I tre volti della paura (1963) di Mario Bava
7) La maschera del demonio (1960) di Mario Bava
8) Martyrs (2008) di Pascal Laugier
9) Psyco (1960) di Alfred Hitchcock
10) Profondo Rosso (1975) di Dario Argento
11) Non aprite quella porta (1974) di Tobe Hooper
12) The Witch (2015) di Robert Eggers
13) La notte dei morti viventi (1968) di George Romero
14) Suspiria (1977) di Dario Argento
15) Hereditary (2018) di Ari Aster
16) Dracula di Bram Stoker (1992), di Francis Ford Coppola
17) Le streghe di Salem (2012) di Rob Zombie
18) Rec (2007) di Jaume Ballaguerò e Paco Plaza
19) Nosferatu (1922) di Friedrich W. Murnau
20) Nightmare (1984) di Wes Craven
21) Operazione paura (1966) di Mario Bava
22) L’Arcano incantatore (1996) di Pupi Avati
23) Skeleton Key (2005) di Iain Softley
24) L’occhio che uccide (1960) di Michael Powell
25) Session 9 (2001) di Brad Anderson
26) Suspense (1961) di Jack Clayton
27) Eraserhead (1977) di David Lynch
28) Pet Sematary (1989) di Mary Lambert
29) Halloween (1978) di John Carpenter
30) Ghost Stories (2017) di Jeremy Dyson e Andy Nyman

Questa che potete leggere è dunque la classifica dei 30 film Horror che hanno fatto la storia del cinema. Ognuno è stato fatto oggetto di una breve recensione nel podcast, unitamente al motivo per il quale è stato inserito in classifica. Molti di questi film sono incontestabili capolavori mentre per alcuni film si tratta di una clamorosa inclusione.

Il primo posto è quasi incontestabile: il film di Friedkin non ha solo definito un nuovo canone estetico per quanto riguarda i film di possessione ma ha indubbiamente plasmato un modello a cui legioni di cineasti si sono ispirati ed hanno copiosamente attinto, si potrebbe definire il film horror per antonomasia dunque.

Al secondo posto la declinazione horror di un autentico maestro della cinematografia come Stanley Kubrick: partendo dal testo di Stephen King il regista britannico disegna un microcosmo popolato da spettrali allucinazioni e ossessive voci interiori, aiutato da un demoniaco Jack Nicholson.

Nella piazza d’onore troviamo l’Horror Pop di Sam Raimi con il suo Evil Dead: ironico, sarcastico e sottilmente abominevole, l’opera di Raimi si avvale di un imberbe Bruce Campbell qui all’inizio della sua gloriosa carriera.

Oltre ai 30 film in classifica citiamo in ordine rigorosamente sparso i film che non sono entrati in lista ma che hanno comunque ricevuto almeno un voto dai recensori:

50 Film Horror non entrati in classifica (comunque da vedere)

  • Secuestrados (2010) di Miguel Angel Vivas
  • Il seme della follia (1994) di John Carpenter
  • Christine – La macchina infernale (1983) di John Carpenter
  • Goksung la presenza del Diavolo (2016) di Na Hong-jin
  • It follows (2014) di David Robert Mitchell
  • Man in the dark (2016) di Fede Alvarez
  • Angel Heart – Ascensore per l’inferno (1987) di Alan Parker
  • The Omen (1976) di Richard Donner
  • Nosferatu – il principe della notte (1979) di Werner Herzog
  • Videodrome (1983) di David Cronenberg
  • Zombi (Dawn of the dead) (1978) di George Romero
  • La casa dei 1000 corpi (2003) di Rob Zombie
  • The Ring (2002) di Gore Verbinski
  • La casa del diavolo (2005) di Rob Zombie
  • The Entity (1982) di Sidney J. Furie
  • Scanners (1981) di David Cronenberg
  • The others (2001) di Alejandro Amenabar
  • Amityville horror (1979) di Stuart Rosenberg
  • Alien (1979) di Ridley Scott
  • Possession (1981) di Andrzej Zulawski
  • Il gabinetto del dottor Caligari (1920) di Robert Wiene
  • Calvaire (2004) di Fabrice du Welz
  • Lasciami entrare (2008) di Tomas Alfredson
  • Kwaidan – Storie di fantasmi (1964) di Masaki Kobayashi
  • Tusk (2014) di Kevin Smith
  • Prossima fermata: l’inferno (2008) di Ryūhei Kitamura
  • La scala a chiocciola (1946) di Robert Siodmak
  • Oculus – il riflesso del male (2013) di Mike Flanagan
  • The possession of Michael King (2014) di David Jung
  • La cosa (1982) di John Carpenter
  • 30 giorni di buio (2007) di David Slade
  • Raw (2016) di Julia Ducournau
  • Get Out (2017) di Jordan Peele
  • Crimson Peak (2015) di Guillermo Del Toro
  • Blair Witch Project (1999) di Daniel Myrick
  • Hellraiser (1987) di Clive Barker
  • La Casa delle Bambole – Ghostland (2018) di Pascal Laugier
  • L’evocazione – The Conjuring (2013) di James Wan
  • A quiet place (2018) di John Krasinski
  • Babadook (2014) di Jennifer Kent
  • Occhi senza volto (1960) di Georges Franju
  • Repulsion (1965) di Roman Polanski
  • Sotto l’ombra (2016) di Babak Anvari
  • A Girl Walks Home Alone at Night (2014) di Ana Lily Amirpour
  • Drag to me hell (2009) di Sam Raimi
  • Un lupo mannaro americano a Londra (1981) di John Landis
  • The Descent (2002) di Neil Marshall
  • L’Esorcismo di Emily Rose (2005) di Scott Derrickson
  • Zombie contro zombie (2017) di Shin’ichirô Ueda
  • Kuroneko (1952) di Kaneto Shindô

Per i dettagli e le recensioni dei film suggeriamo di ascoltare il podcast della puntata, buon ascolto!

Play

Articoli correlati

  1. Stefano Delbio 30 Novembre 2021

    Scusa, ma credo manchi un vero cult del filone Horror: Carrie - Lo sguardo di Satana (Carrie), 1976 diretto da Brian De Palma Complimenti, Ciao Marco !!!!

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.