Si ritrova la truppa di Viaggio nella Luna persa nei meandri delle mille uscite che si stanno affastellando nei cartelloni dei cinema di tutto il mondo ,a testimonianza di una rifioritura della Settima Arte dopo i due lunghi anni bui dovuti al Covid. Le uscite e i progetti che aspettano il cinefilo sono talmente tanti che occorre compiere una dolorosa cernita per capire cosa dovremo vedere.

Sicuramente una delle più gustose anticipazioni che ci aspettano sarà il nuovo film del talentuoso Yorgos Lanthimos, il regista greco che abbiamo imparato ad amare grazie a Kynodontas, The Lobster e Il Sacrificio del Cervo Sacro. La sua ultima fatica che vedrà la luce a meta del 2022 e che attualmente è ancora in fase di riprese si intitolerà Poor Things e vedrà la partecipazione di Emma Stone e Willem Dafoe, due attori sui quali si può scommettere fin da ora.

La storia stringata all’osso è quella di Belle Baxter una donna riportata in vita da un sedicente scienziato che scoprirà l’amore durante la sua nuova vita attraverso una tormentata relazione. La storia è ambientata nell’Inghilterra Vittoriana ed è tratta dal romanzo di Tony McNamara.

Dopo l’ampio capitolo dedicato a Poor Things altre anticipazioni, recensioni e per la rubrica “un film da riscoprire” il prode Checco ci parla di “Mephisto” (1981) di István Szabó, unico film ungherese a vincere l’Oscar.

Buon Ascolto.

Play

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.