4 voti 5

Scheda Film

Humphrey Bogart interpreta Philip Marlowe, alla regia c’è il grande Howard Hawks, alla sceneggiatura nientemeno che William Faulkner. Basta questo per fare un capolavoro? Certo che no, salvo il fatto che questo film lo è sotto ogni aspetto: registico, fotografico, scenico, interpretativo, narrativo. La storia vede il detective privato Marlowe ingaggiato da un facoltoso generale in pensione per investigare sulle cattive compagnie in cui sarebbe caduta la figlia minore. Appena Marlowe si accosterà alla famiglia verrà invischiato in problemi che aprono altri problemi, in un gioco infinito di scatole cinesi. The Big Sleep è un sofisticato impianto criminale costruito intorno a Philip Marlowe. L’investigatore privato uscito dalla penna di Raymond Chandler è la vera star del film, apparso per la prima volta sul grande schermo in un ottimo film del 1944 di Edward Dmytryk “L’ombra del passato” (Murder, my sweet) qui ottiene la sua consacrazione definitiva grazie alla cinica maschera di Bogart. Nel corso degli anni sarà interpretato da un nutrito stuolo di attori tra cui segnaliamo Robert Mitchum ed Elliot Gould. Siamo alla presenza dell’opera che può considerarsi il primo vero archetipo di Film Noir secondo la definizione canonica che ne diede il giornalista Nino Frank nel 1945 (che la usò per la prima volta riferendosi al “Mistero del Falco”, altro film con Bogart presente in questa lista). Di certo è un’opera complessa, poliedrica, affascinante, un film che ridefinisce il canone di film poliziesco tout court per volgerlo al nero: un oscuro viaggio attraverso l’animo umano e i suoi squallidi compromessi.

Titolo originale: The Big Sleep

Video & Photo

2 videos 8 photos

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.